Iscriviti qui e ottieni il 10%di sconto sul tuo primo ordine

Carrello

Il tuo carrello è vuoto

Continua lo shopping

Perle 101. Tutto quello che hai bisogno di sapere sulle Perle

by Celementa |

Cosa ti viene in mente quando pensi alle perle? Per molti, le perle evocano uno stile classico e l’eleganza. E le perle bianche sono essenziali da avere nel guardaroba per occasioni che richiedono eleganza, queste gemme hanno molto più di quanto non sembri. Infatti, le perle sono sorprendentemente versatili e possono essere indossate in diverse occasioni per creare look variegati. Quindi se sei curioso di conoscere questi antichi gioielli, continua a leggere per sapere tutto quello che ti serve riguardo le perle. Tratteremo ogni cosa, dai tipi diversi di perle al come prendersene cura così da ottenere il massimo dalle tue perle. Quando avrai finito di leggere, sarai pronto per compare le tue perle personali

 

 

La storia delle perle

 

Le perle sono state indossate per millenni e la loro scoperta può essere attribuita ad una persona in particolare, ma sappiamo che sono state scoperte per prime da persone in cerca di cibo lungo la spiaggia

 

Le prime testimonianze di uso e commercio di perle risale al 5500 AC. In quell’epoca le prime ad essere introdotte in questa pratica sono state le perle d’avorio, ma solo successivamente sono state chiamate “perle” per via del loro rivestimento duro che le fa brillare come piccole sfere sott’acqua o con altre superfici.

 

Le perle sono state simbolo di lusso e benessere fin dal primo 2300  a. C dove venivano offerte in dono dai regali Cinesi. Attualmente, sulle perle si sono sviluppate molte credenze e simbolismi . Se sei interessato, leggi il nostro articolo: Simbolismo delle perle


Le gemme a forma di pera divennero uno status symbol per coloro che potevano permettersele; così Cesare approvò una legge che concedeva l'uso di queste sfere preziose solo ai membri delle classi più altolocate, fino al I secolo d. C!

 

Collana Susa, circa 350 a.C., Museo del Louvre, Parigi, Francia

Collana di Susa, ca. 350 A.C, Museo di Louvre, Parigi, Francia

 

L'abbondanza di letti di ostriche naturali presenti nel Golfo Persico ha fatto sì che la fornitura di perle di ostrica non mancasse, rendendo questa gemma popolare tra molte culture nel corso della storia, tra cui i Paesi Arabi e i Greci (che chiamavano la loro varietà preferita "egea").

 

La richiesta di perle è una mercanzia commerciale di lunga data, che può essere fatta risalire all'epoca romana.  Nel XV e XVI secolo, con la scoperta delle perle nell'America centrale e meridionale, ebbe inizio la cosiddetta "età delle perle".

 

Le dame europee indossavano raffinate collane fatte di queste splendide gemme per cercare di essere eleganti durante la loro vita, ma quando morivano questi oggetti passavano di generazione in generazione fino ad arrivare ai nostri giorni, dove la gente continua ad essere affascinata da quanto preziosa e fragile possa sembrare questa sostanza!

 

Nella società moderna, c'è un rinnovato interesse grazie soprattutto alle principesse che hanno iniziato a indossarli perché non solo vediamo la bellezza all'interno di ogni filamento se le corde d'oro collegate insieme sufficientemente strette mantengono la loro forma.

 

Perle Naturali o Coltivate?

Prima di tutto, esiste una grande classificazione di perle basata su varie caratteristiche. La principale è la differenza tra perle naturali e perle coltivate. 

 

Avrai sentito dire che le perle naturali sono più preziose di quelle coltivate. Ma qual è la differenza tra perle naturali e coltivate?

 

Le perle naturali sono create unicamente in natura, senza che l'uomo partecipi al processo. Pur partendo da materiali biodegradabili come piante o coralli, non c'è alcun intervento umano che le accompagni! Ciò significa che questi tipi di molluschi erano in realtà esseri viventi prima che qualcuno decidesse di farne gioielli - e già solo per questo motivo hanno un grande valore emotivo in molte culture delle regioni dell'Asia e del Pacifico, dove le persone indossano abiti fatti di conchiglie considerati beni preziosi a causa delle numerose benedizioni che portano con loro. 

 

Le perle coltivate sono considerate autentiche, ma non si ricavano senza l'intervento dell'uomo. La maggior parte delle perle disponibili oggi sul mercato sono perle coltivate, mentre quelle naturali sono molto più rare e quindi più preziose di quelle coltivate dall'uomo. Per formare una perla coltivata, i pescatori o persone appositamente addestrate inseriscono nelle ostriche, durante il processo di estrazione, delle minuscole perline per accelerare il processo di formazione della perla. Anche questa procedura esiste da secoli. 

 

In genere, le perle coltivate sono più economiche di quelle naturali, ma a volte le perle coltivate possono essere estremamente costose. Se si deve decidere quale scegliere, è sempre meglio optare per la scelta naturale. Ma la ricerca della perla naturale è già di per sé una sfida.

 

La varietà di perle

Sia le perle naturali che quelle coltivate possono essere di tipo diverso a seconda del produttore, del mollusco utilizzato e delle dimensioni, del colore e dell'aspetto finale. 

 

Guida alle perle - tipi di perle - Perle d'acqua dolce, Akoya, di Tahiti e del sud

 

Le perle sono un simbolo di bellezza e lusso. Esistono quattro diversi tipi e colori di perle:

 

  • Acqua dolce,  
  • Akoya (classiche), 
  • nere di Tahiti, o 
  • Mare del Sud, a seconda del loro colore. 

 

La differenza principale tra questi tipi di perle è la provenienza della perla o dell' ostrica, che è definita dal luogo e dalla tipologia di acqua. 

 

Le perle d'acqua dolce crescono generalmente nei laghi, ma ne esiste anche una che si trova all'interno di grotte saline d'acqua dolce, il cui unico scopo era quello di essere utilizzata per le celebrazioni religiose dai nativi americani prima dell'insediamento europeo.

 

Le perle Kanakared (o Akoya) possono essere trovate in quasi tutti i colori, in genere, però, sono bianche. Sono state considerate di valore per generazioni, poiché possono essere indossate con qualsiasi cosa grazie alla loro leggerezza.

 

Con una tonalità nero-violacea, la perla di Tahiti è spesso considerata una delle gemme più splendide della natura. Il nome stesso deriva da quest'isola della Polinesia francese, dove è stata coltivata principalmente circa 400 anni fa, dai nativi che trovavano queste perle all'interno di ostriche selvatiche cresciute sulle rocce vicino a fonti d'acqua come barriere coralline o laghi salati!

 

Il tipo più raro è la perla dei mari del Sud, il cui prezzo può variare da 100 a 1000 dollari l'oncia! Questo raro tipo di perla è stato originariamente creato quando l'acqua salata ha incontrato quella dolce, ma ora ci sono anche altre combinazioni come verde-blu+marrone

Per saperne di più sui diversi tipi di perle, potete leggere il nostro articolo sulle perle d'acqua salata e d'acqua dolce

 

Come prendersi cura delle perle

 

Le perle sono pietre delicate e preziose che possono essere facilmente rovinate. Per evitare di danneggiare le perle, non indossatele mai con il make-up o con il profumo, perché con il tempo l'acido intacca la superficie della perla, decolorandola in modo irreversibile. 

 

Si consiglia inoltre di fare attenzione quando si lavano i piatti che hanno perso l'olio della pelle, poiché questo potrebbe sfregare contro il rivestimento, causando ulteriori macchie sugli strati superiori.

 

Per preservare la loro brillantezza, indossate sempre i gioielli per ultimi dopo aver applicato il trucco e sistemato le ciocche; se sudate, prendete in considerazione l'idea di fare prima un bagno! 

Le perle hanno una lucentezza naturale che le distingue dalle altre pietre preziose. Inoltre, sono incredibilmente resistenti e possono sopportare la maggior parte dei graffi e degli urti senza danneggiarsi! 

 

Tuttavia, le perle tendono ad annodarsi facilmente se non ci si prende cura dei gioielli in modo appropriato: assicuratevi di non indossare collane o bracciali lunghi durante il bagno, perché l'acqua fa scolorire rapidamente questo tipo di gemme nel tempo, dato che la loro superficie è morbida e non dura come quella dei diamanti/zaffiri, ecc.

 

Per evitare che si annodino completamente, utilizzare le chiusure su tutti i cinturini prima di riporre gli articoli negli scomparti del portagioie su misura, dove ogni pezzo deve rimanere intoccato fino a quando non è pronto per essere indossato di nuovo.

 

A volte un gioiello sembra perdere la sua lucentezza. Questo potrebbe significare che ha bisogno di essere pulito o riparato, quindi non aspettate! Prendete le vostre preziose perle e rivolgetevi ad un professionista il prima possibile per ottenere i migliori risultati. Lo splendore vi ringrazierà per sempre se sistemate questo problema prima che si verifichi un danno.



Celebrità che hanno indossato le perle. Qualche ispirazione

 

Coco Chanel 

 

Coco Chanel è il primo nome che ci viene in mente quando parliamo di perle. Coco Chanel è una delle principali icone di stile della storia e il suo look semplice ma sofisticato è diventato un punto di riferimento internazionale per le donne di tutto il mondo. Le molte ciocche che indossava le furono regalate da un imprenditore, Dmitrii, e da allora le ha indossate ogni volta con un'eleganza impeccabile. 

 

Non solo collane di perle, ma anche spille di perle, orecchini di perle naturali e grandi bracciali con perle erano i gioielli che preferiva Coco. 

Coco Chanel con collana di perle e orecchini di perle

 

La Principessa Diana

 

La principessa Diana è senza ombra di dubbio una delle principesse più popolari della storia contemporanea. Ha avuto un effetto sulla moda che continua a influenzare le nuove generazioni con le sue da sempre amate perle.

 

Le sue perle sono conosciute per essere aumentate di dimensioni e di valore nel corso degli anni, spesso accostate all'oro o ai diamanti. Preferisce orecchini di perle a spilla ed eleganti collane di perle o girocolli di perle

La principessa Diana indossa una collana girocollo di perle e orecchini di perle | Lil Milano

Harry Styles 

 

Il re degli accessori Harry Styles è in auge da molto tempo e non ha intenzione di rinunciare alla sua corona tanto presto. Dai look a torso nudo con perle intorno al collo fino ai buffi maglioni abbastanza aderenti da lasciar intravedere un po' di corpo quando fuori fa freddo, Styles sa come far risaltare un outfit senza nemmeno provarci!

 

Ha abbinato in modo impeccabile il classico filo di perle, accessorio più spesso associato ai reali e alle ragazze della sorellanza del sud. Un passo avanti nel gioco delle perle e un'introduzione ai giovani! 

 

Collane girocollo di perle a dondolo di Harry Styles

 

Le perle sono classiche, eleganti e versatili. Possono essere portate in tanti modi per creare look diversi, rendendole l'accessorio perfetto per ogni outfit e per ogni genere. Se sei curioso di conoscere le perle e vuoi sapere come indossarle, date un'occhiata al nostro ultimo post sui consigli e le ispirazioni per lo styling delle perle. La prossima volta che uscirai, sfoggerai le tue perle e stupirai tutti con i tuoi gioielli senza tempo!