LIL Set at a special price

Carrello

Il tuo carrello è vuoto

Continua lo shopping

Passione per l'artigianato orafo italiano

by Veronica Varetta |

COSA: L’arte orafa italiana

CHI: Chiunque sia interessato a saperne di più  

QUANDO: Quando vuoi 

DOVE: www.lilmilan.com

PERCHÉ: Per scoprire qualcosa di nuovo! 

Sapevi che l’Italia conta il maggior numero al mondo di beni artistici e culturali tutelati dall'Unesco?

E non è un caso che il nostro Paese da sempre si distingue per la bellezza che riusciamo a trovare ovunque: dai paesaggi ai monumenti, all’arte, alla moda. 

La storia dei gioielli è antica e risiede anche in Italia. Sapevi che abbiamo ereditato dagli Etruschi alcune delle basi dell’arte orafa utilizzate attualmente? 

Una fra tante è la granulazione, una particolare forma decorativa che consiste nella saldatura di piccole sfere, oppure il traforo, l’incisione e l’utilizzo del bulino, un piccolo scalpello con la punta d’acciaio. Fra i primi a ereditare queste tecniche ci sono i Fiorentini, diventati dopo qualche anno veri e propri maestri artigiani nonché professionisti riconosciuti in tutto il mondo. 

Anche il Rinascimento ha giocato un ruolo fondamentale: durante questo periodo i nobili, particolarmente ambiziosi, si adornavano con pietre preziose, venivano realizzate collane su misure da donna e orecchini personalizzati, avvenivano le prime proposte di gioielli di design cercando di abbinare il gioiello con l’outfit. 

I gioielli artigianali italiani si riconoscono per le tecniche utilizzate, per il design, per la creatività e la preziosità. In una sola parola, i gioielli artigianali italiani si riconoscono per la qualità. 

Negli anni, la cultura orafa si è espansa, creando veri e propri distretti dove l’oro è diventato protagonista: oggi i più importanti sono quelli di Valenza, Vicenza e Arezzo.

E se dopo tutta questa storia, ti interessa qualche dato dei giorni nostri sul mercato orafo, ecco qui:

  • Dopo un 2020 delicato, nel 2021 c’è stata crescita mondiale del 52% di quantità - afferma la direzione Studi e Ricerche Intesa San Paolo. Le esportazioni italiane hanno reagito positivamente con una crescita del 18,4% in valore e del 12,5% in quantità. I risultati più alti li raggiunge però la Cina, con +211%.

Questi dati danno speranza a chi crede e lavora ogni giorno in questo settore, cercando proprio di portare avanti tutto l’heritage prezioso che ci hanno tramandato. Anche noi di LIL Milan ne facciamo parte e ci piace condividere queste notizie con la nostra community!

 

Hope you liked it :)

Commenti (0)

Lascia un commento